sabato 23 febbraio 2013

BRAVISSIME DONNE!

Che dire......mi hanno stupito.
In una giornata incredibile per bellezza estetica, con le montagne imbiancate, gli alberi carichi di neve e le stelline di neve che luccicavano in un bellissimo sole, le ragazze si sono fatte valere.




















Un venti centimetri di neve fresca non ha impedito il bellissimo svolgimento della gara di superG.
Un'opera di spostamento della neve, misto a lisciatura ed un minimo di ritardo nella partenza.
Il superG è molto filante, sempre più dritto, anche obbligati da alcuni "segni" in pista che infastidivano i ragazzi.
La pista a Temù ormai la conosciamo, certo molto semplice e con sole cinque-sei curvoni da "tirare".
Valentina fantastica terza, prima del 2000, con grinta sfrutta il suo fisico possente.
Marta quinta, per una gara normalissima, ma negli appuntamenti importanti tira fuori le sue enormi doti.
Francesca con grande determinazione sfrutta il numero uno come "stellina" (ultime cinque fatte partire per prime per "pulire" la pista dalla neve caduta) e si piazza settima con una gran tempo......molto bene.
Peccato Tata (non pervenuta) e Eva in terra combattendo.
Dei maschi non sono molto soddisfatto.
Baruffa, un pò a disagio nel superG, non molto scorrevole e propositivo, vince di pochissimo facendo qualche piccolo errore, ma nel complesso appena sufficiente.
In Pox e Mauri avevo buone aspettative.
Sono perplesso: primo e secondo del 2000, ma 17° e 19° nel globale.....speravo meglio, certo molti fisicati hanno sfruttato la loro massa per avvicinarsi ai migliori, però con un miglior atteggiamento, un secondino si poteva limare.
Non bene Elia, molto largo e disordinato, Bramba in terra, pur partendo molto bene, Pippo un pò in sordina per il rientro dall'infortunio, Alfo alle prese con le sue paure da superG.....comunque in crescita.




















Nel complesso secondi di società, dietro al Bormio.....con la tabella T3, grande ingiustizia......meritavamo noi.
Considerazione finale: ribadisco..... ci mancano gli allenamenti di Caspoggio.
Winch





Nessun commento:

Posta un commento